domenica, Settembre 25, 2022
HomeForzacrotone NewsSpezia - Crotone 3-2: suicidio rossoblù

Spezia – Crotone 3-2: suicidio rossoblù

Una partita all’insegna del numero 3. Tre le reti dei liguri, tre i loro tiri in porta e tre i minuti di follia rossoblù. Alla luce delle partite precedenti, sconfitta a Napoli 4-3 e sconfitta in casa con il Bologna 2-3, possiamo dire che  il numero 3 agli squali non porta bene, con buona pace di Pitagora e della sua teoria del numero perfetto. Le reti di Djidji e Messias facevano presagire la prima vittoria esterna anzi, il risultato di 2-1 stava pure stretto viste le occasioni fallite da Luperto e Ounas. Ma all’89’ il pareggio ligure con Maggiore premiava oltremodo uno Spezia in una partita totalmente dominata dal Crotone e faceva scattare la regola del tre. In tre minuti gli uomini di Cosmi hanno condensato un intero campionato, fatto di belle giocate in avanti e buchi colossali in difesa. Erlic, al 92′, si è ritrovato nel buco giusto per accompagnare in rete il pallone che Ismajili, di testa, aveva mandato sulla traversa. Con questa sconfitta gli squali rimangono a 15 punti in classifica, -9 dalla salvezza, 9 è un multiplo di tre o, se preferite, 9 sono i giocatori che i tifosi rossoblù vorrebbero spedire in tribuna. Per concludere con la teoria del 3 ci vengono in aiuto i Negramaro che, in tempi non sospetti, nella loro hit “Solo tre minuti” avevano descritto il Crotone targato 2020-2021, brano incluso nell’album “Mentre tutto scorre”, titolo profetico. Siamo sicuri che leggerete cantando quanto segue:

Tre minuti
Solo tre minuti per
Parlarti di me
Forse basteranno a ricoprirti
Di bugie come se
Io dovessi
Mostrar di me
Quello che
Ancora no
Non sono stato mai

La prossima gara vedrà arrivare allo Scida l’Udinese, consigliamo a Cosmi di procurarsi una parrucca per sabato prossimo cosi, in caso di sconfitta, eviterà di graffiarsi la testa.

RELATED ARTICLES

Most Popular