martedì, Novembre 29, 2022
HomeForzacrotone NewsStroppa alla vigilia di Crotone - Benevento

Stroppa alla vigilia di Crotone – Benevento

Vigilia di Crotone – Benevento, ecco quanto ha dichiarato Giovanni Stroppa rispondendo alle domande della stampa:

D) – Arriva il Benevento che si trova a metà classifica con 21 punti. Che gara ti aspetti?

– gara difficile per tanti aspetti, il primo su tutti diciamo l’aspetto psicologico ad affrontare questa squadra e su questa partita sappiamo che errore abbiamo fatto a Verona e quindi, per l’ennesima volta, dico che non dobbiamo commettere cose gratuite, per il resto bisogna fare la partita per vincere la partita, bisogna essere concentrati per poterla vincere anche sporca quindi, la prestazione deve passare da una situazione perfetta per non regalare niente agli avversari.

D) – Sarà un Crotone d’emergenza contro il Benevento per altre assenze forzate come Reca per squalifica e Molina per infortunio?

 – Assolutamente sì ormai è da inizio campionato che siamo un po’ in emergenza, a maggior ragione domani però ci saranno dei sostituti, giocheremo in parità numerica per lo meno all’inizio, mi auguro non succeda niente durante la partita, per il resto, a parte le battute, siamo pronti non vediamo l’ora di scendere in campo,  la squadra è determinata motivata e quindi ripeto abbiamo la determinazione giusta a voler fare risultato.

D) – Contro il Benevento che occupa un buon posto in classifica, nonostante l’ultima pesante sconfitta subita in casa contro l’Atalanta, potrebbe essere l’incontro della svolta?

 – Ma lo dico da un po’ di partite, diciamo che la situazione è questa, fare le cose per bene e quindi tornare a fine partita a riprendere magari dei punti, mi riferisco chiaramente alla posta piena, darebbe una linfa e una fotografia diversa a quella che potrebbe essere la classifica. Fortunatamente ancora siamo nella condizione di poter sperare questo e quindi raggiungere questo mini obiettivo che ci permetterà poi, di poter affrontare le prossime partite con più consapevolezza e determinazione

D) – Conosci bene il tecnico Inzaghi per averlo già sconfitto la passata stagione, il Crotone può ripetere la stessa prestazione e battere ancora i sanniti?

 – Ma io me lo auguro, noi giochiamo per questo, al di là di Inzaghi che sta facendo per l’ennesima volta un lavoro straordinario, l’anno scorso non c’è stata praticamente partita con tutti perché credo che abbiano fatto qualcosa di irripetibile, prima del lock down praticamente avevano ammazzato il campionato proprio nel vero senso della parola, quindi lavoro straordinario di Pippo. Quest’anno, nonostante alcune difficoltà si è confermato perché, comunque, non è semplice fare le cose che ha fatto il Benevento quest’anno.

D) – Senza alcuna novità dal calciomercato, quante possibilità ha la tua squadra per salvarsi?

 – Ma l’abbiamo detto alla fine della partita scorsa, so che la società sta facendo di tutto per poter rinforzare la squadra quindi, in questo senso bisogna avere la consapevolezza di dove siamo e come siamo, non è facile fare mercato a Crotone perché ultimi in classifica e quindi in una situazione difficile per poter avere appeal a portare qui giocatori, ma è un dato di fatto purtroppo. Per forza di cose dobbiamo avere la forza e la fortuna di trovare delle opportunità. Sappiamo e abbiamo individuato dei giocatori che possono rinforzare la rosa, di conseguenza ripeto, la società sta facendo di tutto per poter mettere dentro qualcosa a migliorare questa squadra.

D) – La situazione infortunati peggiora di giornata in giornata e con Reca squalificato sull’out di sinistra potremmo rivedere dal primo minuto Mazzotta?

 – Mazzotta lo prendo in considerazione ma è già da qualche partita, diciamo che questa finestra di mercato ci permette anche di azzerare le liste e quindi di portare dentro magari chi era fuori. Si è sempre allenato bene con noi è una risorsa e quindi lo tengo assolutamente considerazione.

D) – Quante possibilità ci sono di rivedere dal primo minuto l’assetto tattico del secondo tempo di Verona con Messias alle spalle di Riviere e Simy?

 – Ma ci sono tutte le possibilità e io penso che questa squadra non vada prima di tutto snaturata, diciamo che i cambi sono stati dettati da una necessità, quindi stando sotto in una partita da recuperare il risultato è sicuramente è un idea l’ho detto altre volte quindi vediamo che succederà domani.

D) – In difesa darai ancora minutaggio a Djidji? Mentre a sinistra chi è in vantaggio tra Cuomo e Luperto?

 – Ma vediamo domani sicuramente tengono in considerazione tutti possono giocare in quel ruolo e quindi vediamo poi domani.

RELATED ARTICLES

Most Popular