Consueto incontro con Giovanni Stroppa alla vigilia di Bologna – Crotone. Il tecnico rossoblù ha risposto alle domande formulate dai giornalisti:

Se le buone prestazioni del Crotone non fanno guadagnare punti cosa si deve cambiare contro il Bologna?

  • A me viene da dire in maniera molto semplice fare dei punti,  potrei anche tralasciare il bel gioco non la prestazione però questa squadra ha delle buone conoscenze e quindi deve continuare a lavorare così, persistere per quello che sta facendo e di sicuro arriveranno i risultati. E’ chiaro che si deve giocare per i tre punti, questo assolutamente.

La squadra emiliana arriva dal ko subito in coppa ad opera dello Spezia però, nell’ultima giornata di campionato, ha sbancato il Marassi battendo la Sampdoria. Cosa servirà per portare a casa l’intera posta in palio

  • Continuare a fare quello che la squadra fa, migliorando alcuni aspetti cercando di migliorare negli episodi sia a favore che contro, la qualità del lavoro che ognuno di noi fa. Dobbiamo assolutamente fare dei punti, c’è lo dobbiamo mettere in testa tutti, dobbiamo lavorare più per il risultato che non per il resto delle cose però sicuramente mantenendo quella che è la forza di questa squadra, quindi l’equilibrio la capacità di tenere il campo cercare di dominarlo. Affrontiamo una squadra molto molto forte, preparata benissimo e che ha nelle entrambe le fasi delle buone conoscenze. Una partita difficile, come del resto tutto in questo campionato e affrontiamo la squadra in assoluta salute

Nessun gol realizzato da calcio piazzato e con tiri dai 16 metri,  da cosa dipende ?

  • Bisognerebbe analizzare le situazioni, a volte non siamo stati bravi e a volte non ci siamo arrivati, fa parte del percorso di ogni squadra in tutto il campionato

L’ultimo posto con soli due punti se ancora confermato potrebbe compromettere anche lo stato psicologico dei suoi giocatori e a proposito dell’idoneità di squadra della massima serie?

  • No, sotto l’aspetto dell’idoneità di squadra non c’è alcun dubbio, la squadra ha dimostrato di poterci stare nella categoria, ha dimostrato anche di meritare molto ma molto di più di quello che è la classifica. Non voglio pensare ai se e ai ma sicuramente a questa partita, poi vediamo che cosa succede ma non posso pensare a situazioni negative in questo momento.

Mister rivedremo dal primo minuto Rivieré e Molina?  quest’ultimo come sta sia a livello fisico che a livello umano?

  • Salvatore si è allenato bene, ha una motivazione forte, forse ne ha una in più. E’ sempre più determinato a ritornare in forma come i suoi  compagni, potrebbe essere sicuramente della partita perché ha delle componenti morali veramente importanti. Per quanto riguarda Rivierè purtroppo non è disponibile e quindi faremo senza.

Situazione infortunati a parte Rivierè, Cigarini e Rispoli ci sono altri indisponibili?

  • Si saremo anche senza Benali, Siligardi, Djidji, faremo di necessità virtù

Il bologna subisce gol da 41 partite consecutive di serie A, sarà l’occasione giusta per far sbloccare il tuo attacco?

  • Ma non c’è bisogno di sbloccare, c’è bisogno di continuare a lavorare così, è chiaro che guardo in casa mia. Quello che possono essere le difficoltà o i pregi dall’altra squadra li conosciamo tutti, cercheremo di fare meglio rispetto a quello che facciamo perché, anche se poi usciamo quasi sempre da dal campo con i complimenti, questo non basta perché si gioca per i tre punti. Vogliamo fare punti vogliamo fare il risultato ed è l’unica cosa che conta in questo momento.