E dopo 39 giorni il Crotone ritorna alla vittoria esterna, l’ultima volta gli squali avevano violato il San Vito-Marulla, vincendo 1-0 con il Cosenza. Questa sera, in un clima surreale, Armenteros e Simy hanno firmato le reti che permettono ai rossoblù di agganciare al secondo posto il Frosinone. La vittoria di questa sera è importantissima per due motivi: il primo riguarda la classifica, la vittoria è un messaggio indirizzato alle altre pretendenti alla promozione diretta. Il  secondo riguarda invece la prestazione della squadra, i ragazzi di Stroppa, anche se con qualche sbavatura, hanno controllato la Virtus e sono stati finalmente cinici, sfruttando le poche occasioni avute. Ed ora subito con la testa a Martedì, allo Scida arriva il Pisa, squadra che lotta per la salvezza, ma il Crotone non può fallire la conquista dell’intera posta in palio.

VIRTUS ENTELLA: Contini; De Col (24’ Crialese), Pellizzer, Coppolaro (80’ Toscano), Sala; Mazzitelli, Dezi, Settembrini; Schenetti; G. De Luca, Morra (65’ Mancosu). A disp: Paroni, Zaccagno, Chajia,, Bruno, Adorjan, Nizzetto, Currarino, Andreis, M. De Luca. All. Boscaglia

CROTONE: Cordaz; Golemic, Marrone, Cuomo; Gerbo (66’ Mazzotta), Benali, Barberis, Messias (87’ Gomelt), Molina; Armenteros (73’ Crociata), Simy. A disp: Festa, Spolli, Curado, Bellodi, Mustacchio, Jankovic, Gigliotti, Rutten, Ruggiero. All. Stroppa

Arbitro: Aureliano di Bologna
Reti: 10’ Armenteros (C), 83’ Simy (C), 95’ Pellizzer (E)

Ammoniti: Sala (E), Cuomo (C), Mazzitelli (E)

Espulso: 92’ Mazzitelli (E) per doppia ammonizione