Non è stato un bel Crotone quello visto oggi pomeriggio al Vigorito. Il Benevento ha vinto meritatamente contro una squadra che non ha messo in campo la cattiveria e la concentrazione che la gara richiedeva, doti che invece i ragazzi di Inzaghi hanno messo in campo dal primo istante. Una partita iniziata in salita per i rossoblù. il Benevento, dopo aver rischiato di andare in vantaggio al 7′ con una traversa colpita involontariamente da Mazzotta, ha messo la freccia all’11’ grazie al rigore trasformato da Viola, penalty concesso per fallo di Crociata sul centrocampista giallorosso. Il vantaggio ha permesso ad Inzaghi di arroccarsi in difesa e sfruttare le ripartenze mentre il Crotone non è riuscito a creare pericoli alla porta difesa da Montipò. I sanniti hanno rischiato in diverse occasioni di raddoppiare, obbiettivo centrato nel finale da Improta. Tanto possesso palla per gli squali ma poca incisività negli ultimi metri, un punto questo sul quale Stroppa in sala stampa è tornato diverse volte. Pippo Inzaghi ha paragonato il difensore Gyamfi a Franco Baresi, il tecnico rossoblù invece si è detto soddisfatto di come la squadra ha reagito allo svantaggio. Ha concluso la sua intervista senza fare paragoni.