© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il giorno X per conoscere il futuro della Juventus. O almeno quello della guida tecnica del club bianconero. Nella giornata di oggi infatti il presidente Andrea Agnelli si incontrerà col tecnico Massimiliano Allegri per discutere del futuro e provare a capire se esistono i presupposti per andare ancora avanti insieme dopo 5 anni di successi. Su TMW potrai seguire, anche grazie al contributo dei nostri inviati a Torino, tutte le ultime notizie riguardanti l’atteso faccia a faccia.

16.31 – Allenamento in corso – Aspettando il vertice con Agnelli, Allegri sta conducendo in questi minuti l’allenamento della squadra. Per la gara di domenica contro l’Atalanta, il livornese ritroverà Bernardeschi e Kean.

16.21 – Cinque top per rimanere – Non soltanto giocatori in uscita. Per rimanere, riferisce Sky Sport 24, Allegri chiederebbe infatti l’arrivo di cinque top player. In particolare, nelle idee del tecnico vi sarebbe l’innesto di due difensori, due centrocampisti e un attaccante.

15.59 – Paolo Rossi terrebbe Allegri – In attesa di aggiornamenti sull’incontro Agnelli-Allegri, anche un grande ex del passato bianconero come Paolo Rossi dice la sua: “Faccio fatica a vedere la Juve con un altro allenatore in questo momento, è andato due volte in finale di Champions e una in semifinale, ha vinto cinque Scudetti. A meno di divorzio consensuale, credo debba essere confermato”.

15.25 – La permanenza porta una rivoluzione? – Il Corriere di Torino analizza le possibili cessioni bianconere nel caso in cui dovesse restare Massimiliano Allegri. I primi a dire addio sarebbero Joao Cancelo, Douglas Costa e Paulo Dybala, con lo stesso Allegri che vorrebbe al loro posto un terzino con qualità più difensive, un esterno con Federico Chiesa come primo nome e una mezzala offensiva come potrebbe essere Isco, ma pure Nicolò Zaniolo.
Possibile rivoluzione – Quelle di Cancelo, Douglas Costa e Dybala però potrebbero non essere le uniche cessioni, visto che per il quotidiano rischiano anche Miralem Pjanic e Mario Mandzukic.

14.43 – Allegri pronto per l’allenamento – Arrivano aggiornamenti da Sky Sport sulla giornata della Continassa: tramite le proprie telecamere l’emittente ha mostrato alcune immagini del tecnico bianconero, in tuta e pronto per dirigere l’allenamento, all’interno del centro sportivo. L’inizio della seduta è previsto per le ore 16 ed il faccia a faccia col presidente Agnelli, sebbene un orario preciso non sia ancora stato fissato, dovrebbe avvenire per cena.

14.20 – Le richieste di Allegri – 15 milioni all’anno per 3 stagioni. Questo il contratto che, secondo SportMediaset, il PSG ha offerto a Massimiliano Allegri per convincerlo a lasciare la Juventus e sposare la causa parigina. Una proposta che, se confermata, sarebbe difficile da rifiutare. E proprio per questo lo stesso Allegri, racconta l’emittente, starebbe spingendo per un nuovo contratto da almeno 10 milioni netti per i prossimi 3 anni (l’accordo attuale, da 7,5 milioni, è valido fino al 2020).

13.47 – Moggi: “Allegri resta alla Juve” – Ai microfoni di Radio BiancoNera è intervenuto l’ex direttore generale della Juventus Luciano Moggi. Questo il suo pensiero sul futuro di Massimiliano Allegri: “Io sono convinto che resterà alla Juventus a meno che la società non lo accontenti. Cosa ha chiesto il mister? Una squadra più forte. Allegri ha intenzione di restare in bianconero, ma ha voglia di continuare a vincere. Non credo che la cosa principale sia lo stipendio. Allegri vuole una squadra più forte. Qualche calciatore che non ha reso potrebbe essere ceduto. Lo ripeto: il prossimo allenatore della Juventus sarà Allegri”.

13.22 – Allegri alla Continassa – Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri, a bordo di un’auto coi vetri oscurati, è arrivato pochissimi minuti fa al centro sportivo della Continassa. A riportarlo è SportMediaset tramite il proprio sito. Ricordiamo che all’interno del centro sportivo sono già presenti da questa mattina sia Pavel Nedved che, soprattutto, il presidente Andrea Agnelli.

12.33 – Permanenza legata al rinnovo – Oltre a progettualità e mercato, uno dei temi del confronto fra Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri sarà quello legato al contratto del tecnico. Se le parti concorderanno sul proseguire insieme, infatti, sarà affrontato anche l’argomento contrattuale con Allegri che attualmente è legato alla Juve da un vincolo fino al 2020 a 7,5 milioni a stagione. L’idea di iniziare una nuova stagione con l’allenatore in scadenza non piace a nessuno, da qui il probabile rinnovo con adeguamento in caso di fumata bianca dal faccia a faccia fra tecnico e presidente.

12.24 – Agnelli e Nedved alla Continassa – Iniziano ad arrivare i primi aggiornamenti dalla Continassa, centro sportivo della Juventus e probabile sede dell’incontro odierno fra Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri. Negli ultimi minuti infatti è arrivato il vicepresidente Pavel Nedved che ha raggiunto all’interno proprio Agnelli, presente negli uffici già dalle prime ore di questa mattina.

11.57 – Pareri discordanti – Se da una parte la Gazzetta dello Sport si dice ottimista in merito alla permanenza di Massimiliano Allegri alla Juventus, dall’altra la Repubblica parla apertamente di “Prove d’addio”. La Juventus, si legge nelle pagine sportive del quotidiano, è pronta alla rivoluzione (soprattutto sul piano del gioco) e il fatto che il PSG abbia alzato la sua offerta contrattuale allo stesso Allegri è indicazione precisa dello stato attuale della situazione. E le alternative? Oltre a Didier Deschamps, i sogni legati al ‘bel gioco’ portano a Pep Guardiola, Jurgen Klopp e Mauricio Pochettino col primo preferito agli altri due (e che potrebbe rivedere la sua posizione al Manchester City nel caso in cui dovesse essere confermata l’esclusione dalla prossima Champions).

11.23 – Attesa alla Continassa – Per il momento i protagonisti dell’incontro, Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri, non si sono ancora visti alla Continassa. E l’ipotesi più accreditata, secondo le ultimissime che filtrano dal quartier generale bianconero, vede l’inizio dell’incontro dopo la seduta di allenamento in programma nel pomeriggio. Possibile anche che presidente e tecnico si vedano direttamente per cena.

11.00 – Sogni e possibili alternative – Tanti e diversi i profili sondati dalla Juventus per l’eventuale sostituzione di Max Allegri, nel caso in cui dovesse arrivare la rottura nell’incontro odierno. Il sogno primo del presidente Agnelli è legato a Pep Guardiola, pista complicata per costi e legame del catalano col City. Piace e non poco anche Mauricio Pochettino, tecnico del Tottenham che nei giorni scorsi ha messo in dubbio la sua permanenza a Londra. Ma l’imminente finale di Champions obbliga all’attesa.
Quindi i nomi più raggiungibili: Didier Deschamps ha il timbro del vincente dopo il Mondiale con la Francia e per contratto e stipendio sarebbe una pista praticabile. Così come lo sarebbe Simone Inzaghi della Lazio, un nome valutato dalla Juventus già da diversi mesi.

10.43 – Un confronto lucido e sincero – Cresce l’attesa in casa Juventus per il faccia a faccia fra Agnelli e Allegri, un incontro che dirà tanto sul futuro prossimo della società bianconera. Nell’apertura di TMW l’incontro viene definito come “lucido e sincero”, con i due protagonisti che valuteranno i punti di contatto e le divergenze con in testa l’obiettivo di fare comunque il bene della Juventus.

10.12 – I 6 argomenti di discussione – Per la Gazzetta dello Sport si respira ottimismo, in casa Juventus, in merito alla prosecuzione del matrimonio con Massimiliano Allegri. Anche se i temi della discussione, nel faccia a faccia odierno col presidente Agnelli, non mancheranno. Questi i punti caldi snocciolati dalla rosea:
1 – Durata del contratto: Allegri vuole un rinnovo triennale per sviluppare il suo progetto e sentirsi più forte
2 – Aumento dell’ingaggio: Punta ad uno stipendio da top d’Europa, da almeno 10 milioni a stagione
3 – Acquisti e cessioni: Tante le questioni da chiarire, a cominciare dalle cessioni. Cancelo e Dybala i possibili partenti
4 – Progetto tecnico: Cambiare il gioco per assecondare anche i desideri di Ronaldo
5 – Preparazione fisica: Questione infortuni, che quest’anno hanno fermato la squadra nel momento clou
6 – Gestione ambiente: Da chiarire i rapporti con la squadra e i tifosi, che non hanno fatto mancare critiche al gioco bianconero

10.00 – Vigilia livornese per AllegriVigilia completamente diversa per i due protagonisti del summit odierno. Da una parte il presidente Agnelli a Stresa per partecipare ad un evento benefico, dall’altra Max Allegri che ha fatto ritorno nella sua Livorno per qualche ora di relax. “Farò colazione al mio solito baretto con gli amici”, aveva anticipato lo stesso tecnico a margine della presentazione della sua autobiografia.

09.53 – Con o senza Allegri? Chi va e chi resta, l’analisi di TMW – Con o senza Massimiliano Allegri. In vista dell’incontro tra il tecnico della Juventus e il presidente bianconero, Andrea Agnelli, Tuttomercatoweb.com ha fatto il punto sul futuro dei casi più spinosi e delicati della rosa della Vecchia Signora. Clicca qui per il riepilogo completo con le analisi dei principali giocatori della rosa.

09.40 – Agnelli ad un tifoso: “Allegri rimane, ma dipende da lui” – Nella serata di ieri il presidente della Juventus Andrea Agnelli era presente a Stresa per un evento benefico, con lui anche il ds Fabio Paratici. E secondo Sportmediaset il numero uno bianconero avrebbe confessato ad un tifoso le proprie sensazioni positive: “Allegri rimane, ma poi dipende da lui”, le parole filtrate in modo non ufficiale.

09.30 – Le aperture dei quotidiani – Inevitabilmente il summit odierno fra Agnelli e Allegri trova spazio su tutti i quotidiani sportivi nazionali. Questi i titoli principali:
La Gazzetta dello Sport “Allegri incontra Agnelli. I segnali dicono sì”
Corriere dello Sport “Oggi il vertice Max-Agnelli che può cambiare la Juve”
Tuttosport “Oggi è in programma l’attesissimo vertice fra Agnelli e Allegri per decidere il futuro della panchina bianconera”