Vince il Pescara allo Scida grazie alle reti di Monachello e Campagnaro. La squadra di Pillon dopo 16′ aveva quasi messo in ghiaccio il risultato ma a chiudere il congelatore ci ha pensato il Sig. Rapuano di Rimini, che da questo momento chiameremo Rapunzel, il personaggio di un film Disney che aveva dei capelli morbidi e molto lunghi.

Rapunzel non si è stupito quando la maglietta di Spolli si è allungata in seguito all’affettuoso intervento di Scognamiglio ed ha deciso, confrontando la maglia con i suoi morbidi capelli, che la cosa fosse normale e quindi ha lasciato correre. Ha lasciato correre anche su diversi interventi dei ragazzi di Pillon che dovevano essere sanzionati con il giallo e probabilmente qualcuno, vedi Mancuso, meritava il doppio giallo. Rapunzel ha seguito alla lettera quanto ordinato dalla strega cattiva che ha deciso che il Crotone deve soffrire tanto in questa stagione ed alla fine ha fatto incattivire tutto e tutti. Al termine della partita il presidente Vrenna ha parlato con Rapunzel che ha affermato di aver concesso il vantaggio sul tiro di Spolli, ed in quel momento i suoi lunghi e morbidi capelli si sono attorcigliati ed induriti ergendosi sopra la sua testa, rivelando la sua vera natura.

CROTONE: Cordaz; Golemic, Spolli, Vaisanen; Sampirisi, Zanellato, Benali, Barberis (46’ Molina), Milić (46’ Firenze); Pettinari, Machach (64’ Simy). A disp.: Festa, Figliuzzi, Curado, Cuomo, Gomelt, Kargbo, Marchizza, Valietti, Mraz. Allenatore: Stroppa

PESCARA: Fiorillo; Ciofani, Scognamiglio, Campagnaro, Balzano; Memushaj, Crecco (81’ Bruno), Brugman; Marras (87’ Sottil); Monachello, Mancuso. A disp: Kastrati, Pinto, Capone, Bettella, Gravillon, Perrotta, Melegoni, Antonucci, Bellini, Del Sole.            Allenatore: Pillon. 

Arbitro: Rapuano di Rimini

Reti: 9’ Monachello (P), 16’ Campagnaro (P)

Ammoniti: 23’ Pettinari (C), 37’ Balzano (P), 53’ Fiorillo (P), 55’ Mancuso (P), 63’ Spolli (C), 81’ Marras (P)

Note: Al 30’ espulso mister Stroppa