Il ritorno di Giovanni Stroppa alla guida degli squali stava per sortire un effetto incredibile, una vittoria che sicuramente il Crotone meritava dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio di due reti, realizzate da Simy e Firenze, bottino che poteva essere più corposo visto che sono state sciupate almeno tre palle gol. La ripresa è iniziata male con il gol di Brosco per i bianconeri, rete che ha dato vigore ai padroni di casa e fatto ripiombare nel terrore i rossoblù. Va detto che, con tanta sofferenza, si stava portando a casa una vittoria importantissima invece, al minuto 88, l’indecisione di Cuomo ha permesso a Beretta di realizzare il gol del pareggio. E mentre si recriminava per un pareggio immeritato è arrivato il gol del 3 a 2, realizzato da Ganz, viziato da un fallo in attacco di Beretta su Vaisanen, fallo che il direttore di gara, Luca Massimi di Termoli, non ha rilevato. Un finale da incubo per una squadra che ha dato segni di vita con il ritorno di Stroppa. Il tecnico lombardo in un giorno è mezzo ha potuto fare ben poco ma ha chiaramente fatto capire che adesso si fa come dice lui, e forse questo a qualcuno non è andato giù, altrimenti come motivare la scelta tecnica di mandare in tribuna Cordaz e Stoian? Sapremo tutto dal 3 Gennaio in poi, giorno di apertura del calciomercato e state certi, vedremo un gran viavai i casa rossoblù.

Ecco le dichiarazioni di Stroppa in sala stampa