Per salvare la Serie B il Commissario straordinario della Figc ieri ha modificato l’art. 50 delle NOIF, ma forse non ha calcolato che la modifica spiana la strada al Crotone che subito ha formulato la seguente richiesta:

Spett. Presidenza FIGC

e, p.c., Spett. CONI

Lega Serie A

Spett. Lega Serie B

OGGETTO: Nuova formulazione art. 50 NOIF- richiesta ammissione in sovrannumero campionato Serie A 2018/2019.

Egregi Signori,                                                                                    facendo seguito a tutta la pregressa corrispondenza, considerata la recente modifica dell’art .50comma 3 delle NOIF che recita:                       “Qualora vi siano concreti rischi che non sia garantito il regolare e/o tempestivo avvio del campionato, il Consiglio Federale, con delibera assunta con la maggioranza dei tre quarti dei componenti aventi diritto al voto, sentita la Lega interessata, può modificare il numero di squadre partecipanti ai campionati in corso con effetto immediato, anche prevedendo un numero inferiore o superiore rispetto a quello previsto dall’art. 49 delle N.O.I.F.”.

Considerato che in vista della quasi certa penalizzazione dell’AC Chievo Verona all’esito dell’udienza fissata per il prossimo 12 settembre;

Considerato che la penalizzazione avrebbe l’effetto di falsare il regolare svolgimento del prossimo campionato di Serie A che sta per iniziare;

previo espletamento degli incombenti a carico degli organi in indirizzo,        si chiede l’ammissione di FC CROTONE SRL in sovrannumero al campionato di Serie A 2018/2019“.