La richiesta è stata inviata dai legali del F.C. Crotone, Pittelli e Manica, al CONI. La sospensione è stata richiesta in attesa dell’esito del nuovo procedimento nei confronti del Chievo Verona sulla vicenda plusvalenze dopo che il primo è stato chiuso con un nulla di fatto per un vizio di forma. Il Crotone ha anche chiesto alla FIGC la deroga alla clausola compromissoria per potersi rivolgere alla giustizia amministrativa.