© foto di Federico De Luca

JUVENTUS, PASSI IN AVANTI PER IL RINNOVO DI DYBALA. NAPOLI, PAVOLETTI RESTI IN CIMA ALLA LISTA. DERBY MILANESE PER BADELJ. L’INTER PUNTA A RINFORZARE LA DIFESA. DJORDJEVIC-LAZIO, SARA’ ADDIO. ATALANTA, FUTURO PIU’ LONTANO PER PINILLA.

Passi in avanti in casa Juventus per il rinnovo di Paulo Dybala. L’accordo arriverà fino al 2021 (attualmente la durata è fino al 2020) con ingaggio che salirebbe da 3,5 a 5 milioni, eguagliando così Gianluigi Buffon. In entrata, sembra definitivamente sfumata la pista Ivanovic: il difensore del Chelsea, per volere del tecnico Conte, non lascerà il club nel corso del mese di gennaio. Quello di Ruben Neves, infine, resta un nome sotto osservazione, con i bianconeri che continuano a seguire il diciannovenne centrocampista portoghese in forza al Porto in vista della prossima estate.

Capitolo Napoli. Il possibile acquisto dell’attaccante del Genoa Leonardo Pavoletti è legato principalmente a due fattori: il primo riguardante le condizioni fisiche del calciatore, alle prese con un altro infortunio; il secondo alla classifica degli azzurri dopo l’ultima sfida del 2016 contro la Fiorentina. Se infatti da una parte verrà analizzato a fondo il recupero della punta genoana, dall’altra il terzo posto in classifica potrebbe spingere De Laurentiis ad aprire il portafoglio con maggiore intraprendenza. Intanto dalla Francia arrivano voci su un Marsiglia pronto a defilarsi per Gabbiadini, a causa della troppa concorrenza per l’ex Sampdoria.

Da Barcellona nel frattempo le indiscrezioni parlano di una Roma interessata al rinnovo del prestito di Thomas Vermaelen. Il difensore belga, tornato in campo in Europa League dopo il lungo stop per infortunio, è legato alla società catalana da un contratto in scadenza nel 2019.

Buone notizie per Giacomo Bonaventura, in tutti i sensi. La lesione al bicipite femorale è in via di guarigione e la prossima settimana si tornerà anche a parlare dell’adeguamento del contratto, in scadenza nel 2019. L’obiettivo dell’agente Mino Raiola è di raddoppiare l’ingaggio, da 1 a 2 milioni. Per il rinnovo c’è anche l’ok dei cinesi. Il nome nuovo in entrata (per la prossima stagione) potrebbe invece essere quello di Nasri (in prestito al Siviglia ma di proprietà del Manchester City).

Aumenta ogni giorno di più il rischio di un ‘derby’ milanese per il futuro di Milan Badelj. Il giocatore della Fiorentina, che piace molto al tecnico rossonero Montella, è finito recentemente anche nel mirino dell’Inter, che potrebbe superare i ‘cugini’ mettendo sul piatto anche il cartellino di Stevan Jovetic. Una carta molto gradita anche a Pantaleo Corvino, che già dall’estate scorsa sogna di riportarlo in viola. Restando in casa Inter, sempre nel mirino possibili rinforzi per la difesa: oltre ad Acerbi e Kjaer (il ds del club turco, Giuliano Terraneo, nelle ultime ore era ad Appiano Gentile), restano valide le alternative ‘estere’ Darmian, Bocchetti e Criscito.

Filip Djordjevic verso l’addio. Per l’attaccante serbo ci sono richieste dalla Francia: Marsiglia e Lione cercano di averlo in prestito fino a giugno, mentre la Lazio vorrebbe fare cassa chiedendo almeno 8-10 milioni. Anche il Nantes che lo ha avuto tra le sue fila ci sta facendo un pensierino. Opzione inglese col Middlesbrough disposto a prendere il giocatore a titolo definitivo, ma investendo cifre più basse. Se dovesse partire Djordjevic i possibili rimpiazzi sono Haller o Paloschi.

Eder alla Sampdoria, un ritorno possibile. Questo, almeno, nel caso arrivasse un’offerta pari a 28 milioni per Muriel, equivalente alla clausola rescissoria del colombiano che piace a Valencia e Chelsea. A Milano Eder gioca poco e avrebbe confidato ad alcuni amici che a Genova tornerebbe volentieri, se ci fossero le condizioni. Luca Cigarini, invece, non trova spazio e potrebbe partire in prestito, così come Krajnc. Al posto di quest’ultimo piace Andreolli. Davanti Budimir si guarda intorno e non è da scartare un ritorno di fiamma del Crotone. Anche Dodò, fuori dal progetto di Giampaolo ma con la Sampdoria che ha l’obbligo di riscattarlo. Sul mercato polacco, attenzione Jaroslaw Jach, difensore centrale di 22 anni dello Zaglebie Lubin sul quale ci sono anche Fiorentina e Sassuolo, oltre a club francesi, tedeschi e spagnoli. Per la corsia destra invece, oltre al ritorno di fiamma per De Silvestri, piace Francesco Zampano del Pescara.

Il Torino a gennaio perderà Acquah, impegnato in Coppa d’Africa. E con i guai fisici di Obi, Mihajlovic vuole un giocatore in grado di far concorrenza a Benassi e Baselli. Grassi dell’Atalanta e Castro del Chievo sono gli identikit. Altro nome che piace è quello di Andrea Poli, che al Milan trova poco spazio.

Il futuro di Mauricio Pinilla è ogni giorno più lontano dall’Atalanta. Il giocatore non ha mai avuto feeling con Gasperini, fin dai tempi del Genoa, e dunque a gennaio cercherà un’altra sistemazione. Al momento, le due soluzioni più probabili sono Bologna e Pescara, con entrambe le formazioni che sono a caccia di una punta di ruolo in vista della seconda parte della stagione.

BARCELLONA: MESSI PER SEMPRE E CONTATTO CON SRNA. PSG, 60 MILIONI PER AVERE DELE ALLI. BAYERN MONACO: OBIETTIVO KOLASINAC. FENERBAHCE SU ISCO E OSCAR. IL DILEMMA DI TEVEZ: CINA O RITIRO?

“Messi per sempre”. A Barcellona risuona la notizia del probabile rinnovo della Pulce, in trattativa col club per firmare un nuovo contratto fino al 2022. Messi diventerebbe così il calciatore più pagato del mondo. Restando in casa blaugrana, si segnala un contatto con l’esperto terzino croato, in scadenza con lo Shakhtar a giugno, Darijo Srna.

Il Paris-Saint Germain prepara il colpo ad effetto in mediana: pronti 60 milioni di euro per convincere il Tottenham a privarsi del giovane talento Dele Alli. Per le corsie laterali si torna invece a pensare a Ricardo Rodriguez del Wolfsburg.

Risponde al nome di Kolasinac il grande obiettivo del Bayer Monaco. L’esterno dello Schalke 04 piace non poco ai bavaresi, che vorrebbero soffiarlo a Manchester City e Liverpool.

Le ultime in pillole. Carlitos Tevez è al bivio: Cina o ritiro? Lo Shanghai Shenhua gli offrirebbe 40 milioni di euro per firmare un contratto pluriennale in Super League, ma l’ex Juve starebbe anche valutando la possibilità di appendere le scarpette al chiodo. Il Fenerbahce sogna Isco (Real Madrid) e Oscar (Chelsea) per rinforzare la propria trequarti, mentre il Valencia sembra aver già deciso di non riscattare il difensore Mangala dal Manchester City la prossima estate.