Quindici anni fa moriva l’avvocato Peppino Prisco, storico dirigente nerazzurro. Arguto, pungente e competente di calcio. Lo abbiamo ricordato a Tuttomrcatoweb.com attraverso le parole di Sandro Mazzola che lo ha conosciuto nella sua lunga carriera in nerazzurro. “Che ricordi con l’avvocato, che persona. Cosa direbbe oggi? Che l’inter è la sua fede e la inciterebbe sempre. Andrebbe nello spogliatoio prima delle partite per dare la carica. E sarebbe sempre il grande avvocato”.

E l’Inter vista ieri a lei come è sembrata?
“Lascia sperare. Per il momento non cancella i problemi. Bisogna ancora vedere le prossime partite”.

Il lavoro di Pioli è ancora in fase iniziale?
Qualcosa si inizia a vedere sotto il profilo della determinazione. Credo che alla fine possa vincere la sua sfida”.

Lo vede molto carico?
“Lo conosco. Se si mette in testa di fare l’impresa ci riesce. E’ stimolato a far bene. E in questo caso si parla di una grande impresa da realizzare…”