© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com

Lo scorso campionato di Serie B vide come protagoniste non solo il Crotone rivelazione, oltre alla corazzata Cagliari e all’entusiasmante Pescara di Oddo. Alle spalle delle tre formazioni poi approdate in Serie A ce ne sono state altre altrettanto meritevoli di lodi. Su tutte ovviamente il Trapani di Cosmi, fresco di esonero, così come il Novara di Baroni, oggi al Benevento, il Cesena, allontanato dalla Romagna qualche settimana fa, e il Bari di Nicola prima e Camplone poi. Oggi queste quattro società vivono, paradossalmente, una situazione assolutamente opposta dato che sono le quattro con il maggior disavanzo nel confronto fra la classifica attuale e quella della stagione 2015/2016 alla 16^ giornata. Trapani e Bari registrano un clamoroso -12, il Cesena -11 e il Novara -10. Una situazione evidente per quattro delle piazze più prestigiose della serie cadetta che spalanca le porte a nuove e inattese sorprese nelle zone alte.

Classifica a confronto
Hellas Verona 33*
Frosinone 31*
Benevento 28**
Cittadella 28**
SPAL 26**
Perugia 25 (+1)
Carpi 24*
Virtus Entella 24*** (+2)
Spezia 22 (+4)
Brescia 21 (+3)
Bari 20 (-12)
Pisa 18**
Novara 18 (-10)
Latina 18 (-2)
Salernitana 18 (+2)
Pro Vercelli 17 (-3)
Cesena 16 (-11)
Avellino 16 (=)
Ternana 16 (-3)
Ascoli 15*** (+1)
Vicenza 15 (-5)
Trapani 11 (-12)

* lo scorso anno in Serie A
** lo scorso anno in Lega Pro
*** una gara in meno