© foto di Image Sport

Christian Panucci , tecnico della ternana, ha parlato con la stampa al termine dell’amichevole con il Cascia. Queste le sue parole riportate dai colleghi di ternananews.it: “I ragazzi fino adesso hanno lavorato con serietà ed oggi, nonostante le gambe imballate si sono sacrificati senza tirarsi mai indietro. Palumbo? Nessun rimprovero. A me piace stimolare i miei giocatori. Lui ha bisogno di essere stimolato per tirare fuori tutto il suo potenziale. Ed è mio dovere farlo, non solo con lui ma con chiunque vedo leggermente al di sotto delle proprie potenzialità. Vedremo cosa ci porterà il mercato. Ad oggi possono essere questi, poi vediamo. L’idea è quella di partire con i quattro dietro poi ci adatteremo anche all’avversario di turno. Avenatti? un giocatore importante per noi. E’ un giocatore che va stimolato. Viene da una stagione difficile quindi siccome è un giocatore importante della rosa ha bisogno di essere sempre stimolato come tutti gli altri. La Gumina? L’ho visto molto bene ma per favore non mettiamogli pressione addosso. Lasciamolo lavorare. Sono convinto ci darà una mano. Chi tra Calaiò e Granoche? Lo sa il mio direttore chi preferisco avere. L’importante è che arriverà. Spero presto. Gatto? Non va bene che ci sia sfuggito però sono cose che capitano”.