© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

C’è traffico a Dimaro. Per il momento più di agenti che di nuovi acquisti. Escludendo i rappresentanti di Corentin Tolisso, che hanno fatto visita alla località trentina trovando una bozza d’intesa con i partenopei, sono giorni di incontri con i rappresentanti dei giocatori già in organico per i tanti rinnovi di contratto da definire con trattative che vanno avanti già da mesi.

Ieri è arrivato in ritiro Mario Giuffredi, che cura gli interessi tra gli altri di Sepe, Valdifiori ed Hysaj. Ha incontrato De Laurentiis trovando l’intesa di massima per il terzino albanese, tra i migliori nell’ultima stagione, con un buon adeguamento dell’ingaggio e clausola rescissoria che può soddisfare entrambe le parti. Nei giorni scorsi invece aveva fatto visita anche Venglos, l’agente di Marek Hamsik: non c’è ancora l’intesa, ma il Napoli ha proposto un aumento e le parti non sono lontane per il contratto che blinderebbe il capitano azzurro a vita.

Qualche difficoltà invece per Lorenzo Insigne. Legato al Napoli da altri tre anni, l’attaccante attendeva una gratificazione economica sull’attuale accordo già nella scorsa stagione. Gli agenti del giocatore ed il papà sono arrivati a Dimaro con richieste considerevoli, sia perchè è reduce dalla sua miglior stagione, ma evidentemente anche perchè le sirene di club di primo livello non mancano. L’aumento del club per ora non basta e le parti dovranno riaggiornarsi. Già da tempo invece c’è stata la schiarita con Quilon per Albiol, dopo la firma anche di Callejon.