© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Umiltà ed esperienza. Vaggelis Moras è stato il colpo di mercato del Bari che l’anno prossimo punterà alla promozione nel massimo campionato. L’ex difensore del Verona ha parlato all’edizione pugliese della Gazzetta dello Sport: “Se i compagni mi nominassero capitano, sarebbe un onore. Ma certe cose devono emergere dagli umori dello spogliatoio. Non basta avere 35 anni, per essere considerato un leader. Stellone? Mi piace il suo modo di interpretare il calcio. Si vede che è un vincente.Fin da quest’avvio di stagione, sta cercando di trasmettere, in ogni momento, la sua mentalità alla squadra”.