La Juventus ci pensa, la Roma anche. Ma arrivare Michy Batshuayi (22) sarà tutt’altro che semplice per i club della nostra Serie A. A caccia di un bomber di sicuro avvenire, col belga che ha conquistato tutti in occasione della sua seconda stagione trascorsa tra le file dell’Olympique Marsiglia. Quindici centri nella Ligue 1 (venti in stagione, con dieci assist) per affermarsi come uno dei centravanti più forti in prospettiva, con la possibilità di disputare Euro 2016 con la Nazionale belga e far impennare ulteriormente la sua valutazione. Quella attuale si aggira sui 30 milioni di euro, ma il sodalizio transalpino attenderà la competizione che si disputerà proprio in Francia per provare a guadagnare qualche milione in più. Tre apparizioni con i diables rouges e due reti, di cui uno contro l’Italia il 13 novembre 2015.
Una occasione per farsi ammirare anche da Antonio Conte, futuro tecnico del Chelsea che – in caso di necessità – potrebbe farci un pensierino per portarlo a Stamford Bridge. Anche se la priorità del mister italiano risponde al nome di un altro belga, Romelu Lukaku (22) dell’Everton. Ma Batshuayi può già vantare richieste dalla Premier League: su di lui c’è il Liverpool di Jurgen Klopp, mentre il Germania s’è registrato l’interesse del Borussia Dortmund.
In Italia, Juve e Roma sono alla finestra. Beppe Marotta fiuta l’affare ma lavora su altre piste, Walter Sabatini l’avrebbe voluto bloccare quando il belga era ancora in forza allo Standard Liegi. Adesso è troppo tardi per anticipare la concorrenza, per avere Batshuayi servirà staccare un assegno pesantissimo sotto il profilo economico.