© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Intervistato da Rai Sport, il tecnico della Roma Luciano Spalletti commenta così la vittoria ottenuta contro il Milan: “Abbiamo trovato contro una squadra che è in un momento in cui sta lavorando per trovare equilibrio. Noi lavoriamo da più tempo su questa squadra, abbiamo avuto dei vantaggi e vinto meritatamente. Il Milan sta lavorando secondo me nella direzione giusta con Brocchi”.
La Roma è la squadra che ha segnato più gol e perso meno partite. Se fosse arrivato prima parleremmo di scudetto?
“Secondo me no. Il Napoli è tornato a vincere appena ha sentito il pericolo. dipende dai momenti, dalle insidie che hai. Quando sei comodo c’è il rischio di abbassare la tensione. Il Napoli è arrivato avanti a noi e gli facciamo i complimenti per il grande campionato e il grande centravanti che ha. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, giocando un gran calcio, anche se dobbiamo migliorare”.
La differenza tra Juventus, Napoli e Roma sono state le riserve.
“Ho una buona rosa, anche quelli che sono fuori sono assolutamente dei buoni calciatori. Ma quando una squadra funziona, andare a toccare diventa difficile. Pjanic ad esempio è stato fuori 2-3 partite e ha fatto subito vedere la sua qualità. È bello vedere quando un giocatore sta fuori per un po’ e poi ci mette questa cattiveria, diventa un valore in più”.