© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Stanno facendo il giro del web le dichiarazioni rilasciate a gennaio da Eder, attaccante italo-brasiliano, al momento della presentazione ufficiale all’Inter. L’ex Sampdoria nell’ultima finestra di calciomercato aveva raggiunto un accordo col Leicester City, una intesa saltata per l’intromissione dell’Inter che vinse il duello con le foxes e si accaparrò il calciatore classe ’86.
In sede di presentazione, così Eder motivò la scelta: “C’era anche il Leicester, ma conosco la storia e l’importanza di questa società. L’Inter ha dimostrato che anche senza Eder può vincere lo Scudetto, sono venuto qui per dare una mano a mister Mancini”.
Parole che risuonano con tutt’altro eco poco più di tre mesi dopo: il Leicester, infatti, ieri sera s’è laureato campione d’Inghilterra mentre l’Inter quasi certamente chiuderà la Serie A al quarto posto.