© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Prima della gara contro la Lazio, il dirigente dell’Inter, Dejan Stankovic ha parlato ai microfoni di Premium Sport:

In questa gara dovete trovare continuità e cercherete di blindare il quarto posto?
“Cerchiamo di fare una bella partita stasera, abbiamo auto alti e bassi, qualche risultato che non è piaciuto, ma quest’anno per è un anno positivo, abbiamo tanti giocatori giovani e nuovi e Mancini ha fatto un buon lavoro. Vediamo fino alla fine cosa facciamo in classifica”.

Biglia e Candreva campioni per l’Inter?
“Sono due grandissimi giocatori che hanno una buona esperienza in campo. Ma è lavoro di Ausilio e vedremo cosa riesce a fare questa estate”.

Cosa manca ai giocatori?
“Abbiamo preso questi giocatori perché sono bravi, hanno carattere ma conta tantissimo la testa, devi capire quanto pesa la maglia, devi capire l’ambiente, possiamo crescere su questo punto di vista”.

Simeone all’Inter ce lo vedi?
“In questo momento il nostro allenatore è Mancini, forse tra due, tre, quattro anni, forse verrà ma tra tanti anni e quando potrà anche lui. Se lo dice lui, ci credo ma non in questo futuro imminente”.

Su Simeone Inzaghi?
“Mi fa piacere, è un grande amico, un ex compagno e sono contento per lui. Era il suo sogno allenare la Lazio, gli auguro il meglio, sono felice per lui. Sono felice di vedere Simone e Mancini su una panchina di Serie, sono stati molto amici, Mancio si arrabbiava spesso con lui, è bello vederli in Serie A”.