Il concetto di ‘uomo spogliatoio’ è un concetto spesso sottovalutato o dai più mal compreso. Per capire meglio cosa significa e l’importanza di questa figura, basta guardare alla stagione di Christian Fuchs, giocatore dell’Austria e terzino titolare del Leicester campione d’Inghilterra. Arrivato nel Leicestershire dallo Schalke per volere dell’ex manager Nigel Pearson, l’austriaco non fece neanche un allenamento ai suoi ordini, situazione che gli creò non pochi pensieri. Nonostante l’avvento di Ranieri, uno che forse neanche lo conosceva, Fuchs si è inserito al meglio nell’impianto di gioco delle Foxes diventando uno dei migliori esterni mancini della Premier, grazie al suo dinamismo e ai suoi cross dal fondo. Ma l’importanza di Fuchs va oltre al campo, come dimostrano le sue pagine sui social. Fuchs è il compagno scherzoso, quello sempre pronto a tirarti su di morale. Perché si, in una squadra vincente serve anche questo, non solo i campioni capaci di segnare in ogni partita.

Agree with that starting 11 👌🏼😎

Una foto pubblicata da Christian Fuchs (@fuchs_official) in data:

Agree with that starting 11 👌🏼😎

Una foto pubblicata da Christian Fuchs (@fuchs_official) in data: