© foto di Mocciaro

Ci hanno provato in tutti i modi a storpiargli il cognome. Hanno messo in mezzo la birra, il gin, il rum e un po’ tutti gli alcolici esistenti al mondo. Prototipo moderno del centrocampista ‘box to box’, come amano chiamare gli interpreti del ruolo in Inghilterra, Danny Drinkwater è l’ennesima sorpresa della stagione delle sorprese. E’ cresciuto nello United, ma Sir Alex Ferguson non gli ha mai dato fiducia. Nel 2012 è arrivata la firma col Leicester e da quel momento è diventato una vera e propria colonna del centrocampo delle Foxes. I numeri, per quanto riguarda tackle e passaggi riusciti, sono tutti dalla sua parte e Ranieri non si è vergognato ad ammettere l’importanza nel suo scacchiere tattico. Il 5 marzo, durante i festeggiamenti del suo 26esimo compleanno, fu respinto da all’ingresso di un locale londinese perché ‘terra di conquista’ dei rivali del Tottenham. Chissà cosa gli risponderebbero oggi, i gestori del club londinese, se dovessero trovarselo nuovamente davanti…