© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com

Sfida decisiva per la salvezza nel prossimo turno di campionato per il Vicenza. I biancorossi ospiteranno al ‘Menti’ la Ternana: “Cesena ha dato conferma dei progressi della squadra e ulteriormente consolidato autostima e fiducia. Si è trattato di un punto prezioso. Ora ci apprestiamo a dare conferma di quanto fatto sino a qui perché il nostro percorso passa proprio attraverso delle conferme settimanali. Necessitiamo sempre di prestazioni e di risultati, lo sapevamo e i ragazzi stanno rispondendo positivamente. Ogni settimana siamo chiamati ad un esame e la prossima ce ne saranno di ravvicinati. Ragioniamo però una partita alla volta. La sfida contro la Ternana sarà fondamentale per noi. La condizione della squadra? Giacomelli convive con una caviglia un po’ in disordine, sta stringendo i denti. Si sta abituando a questa situazione. Lui da sempre tutto se stesso e sta facendo bene. Per primo sa che può fare meglio ma in queste condizioni non è semplice. Mi tengo pertanto l’uomo e il giocatore Gaicomelli perché so quello che mi può dare. Non possiamo pensare a nessun turnover. La nostra partita è quella di sabato. Noi non possiamo fare nessun calcolo nella maniera più assoluta. Conta solo la partita che ci attende, cioè la Ternana. Scenderanno in campo quelli che ritengo i migliori per quella partita. Poi affronteremo quella che segue. Dobbiamo puntare a fare sempre una prestazione di gruppo, da squadra. Ora il mio obiettivo è la Ternana. Facciamo il massimo sotto tutti i punti di vista, azzeriamo e solo dopo pensiamo alla prossima sfida contro la Salernitana. Non posso creare sensazioni che mi tolgono, necessito di argomenti che mi diano. Oggi siamo fortissimi perché consapevoli della nostra forza, perché abbiamo preparato la gara in un certo modo. Non serve pensare al dopo, ripeto adesso conta solo la partita contro la Ternana”.