© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Senza contare Nils Liedholm, già al timone del Milan nell’era-Farina, Cristian Brocchi è il tredicesimo nuovo tecnico dell’era Berlusconi, senza contare i ritorni di Capello e Sacchi. Contro la Sampdoria tutti i fari saranno puntati sul nuovo allenatore, chiamato a sei giornate dalla fine (ironia del destino come Capello nel primo Milan berlusconiano) con l’obiettivo di portare la squadra in Europa League. Nel 1987 il cambio funzionò, quella che all’epoca si chiamava Coppa Uefa venne centrata con l’appendice dello spareggio contro la Sampdoria. Eppure Capello non partì benissimo, con l’eliminazione dalla Coppa Italia ad opera del Parma di Arrigo Sacchi come battesimo. Nella storia dei tecnici rossoneri c’è un dato significativo: gli ultimi sei sono riusciti sempre a vincere la partita d’esordio. Questo l’elenco:

8 aprile 1987 – Fabio Capello (Parma-Milan 0-0, Coppa Italia)
23 agosto 1987 – Arrigo Sacchi (Milan-Bari 5-0, Coppa Italia)
25 agosto 1996 – Oscar Tabarez (Milan-Fiorentina 1-2, Supercoppa Italiana)
8 settembre 1998 – Alberto Zaccheroni (Torino-Milan 2-0, Coppa Italia)
18 marzo 2001 – Cesare Maldini (Milan-Bari 4-0, Serie A)
26 agosto 2001 – Fatih Terim (Brescia-Milan 2-2. Serie A)
13 novembre 2001 – Carlo Ancelotti (Milan-Perugia 3-0, Coppa Italia)
22 agosto 2009 – Leonardo (Siena-Milan 1-2, Serie A)
29 agosto 2010 – Massimiliano Allegri (Milan-Lecce 4-0, Serie A)
19 gennaio 2014 – Clarence Seedorf (Milan-Verona 1-0, Serie A)
31 agosto 2014 – Filippo Inzaghi (Milan-Lazio 3-1, Serie A)
17 agosto 2015 – Sinisa Mihajlovic (Milan-Perugia 2-0, Coppa Italia)