© foto di Daniele Buffa/Image Sport

L’ex centrocampista bianconero Alessio Tacchinardi ha parlato a Stile Juventus, programma in onda su TMW Radio: “Quanto perde la Juve senza Marchisio? Perde tantissimo, le case sono fatte di muri portanti e Marchisio era uno di questi. Indipendentemente dal valore tecnico, è un peccato per il valore morale di questo ragazzo che ha sempre onorato la maglia. Marchisio è un leader di questa squadra e vedere il suo infortunio è un grosso rammarico. Mi spiace anche per lui che non potrà festeggiare lo Scudetto e poi andare all’Europeo. Juve sotto shock nei minuti seguenti all’infortunio? Ci sta, a me successe con Del Piero. Senti le urla di dolore, sul momento ti crolla il mondo addosso perché percepisci subito la gravità della cosa e alcuni giocatori possono essere destabilizzati. Ripeto è un peccato, è uno dei centrocampisti globali più forti che ci siano. Pirlo in azzurro al suo posto? Non credo, Conte giocherà con il 3-4-3 e i due centrali devono correre parecchio. Romanticamente sarebbe bello, ma non so se fisicamente potrebbe giocare ancora un Europeo. L’Italia però ha Verratti, può essere il suo Europeo. Hernanes e non Lemina? Allegri ha dimostrato di non sbagliarne una. Lemina poteva fare una stagione importante ma ha avuto difficoltà, forse Hernanes dà più qualità davanti alla difesa. Questo vuol dire che la Juve vorrà comandare il gioco contro una squadra che ha dimostrato di stare bene”.