© foto di Federico De Luca

Fabrizio Ravanelli, ex attaccante della Lazio, ha partecipato quest’oggi come ospite alla trasmissione tematica “Avanti Lazio”, in onda su TMW Radio. Queste le sue impressioni sulle esigenze della squadra sul prossimo mercato: “Due difensori molto forti e un attaccante in grado di garantire gol e quindi l’accesso alla Champions League. Quest’anno la squadra ha avuto dei problemi nei rapporti tra allenatore e giocatori. Peccato, perché fino a quest’anno Pioli aveva fatto un lavoro certosino ma la squadra era molto competitiva, almeno da 4° o 5° posto”.

Immobile può essere un profilo giusto?
“E’ un giocatore nel giro della Nazionale, un calciatore molto interessante, in Italia ha fatto tanti gol. Si sa smarcare abilmente e attacca benissimo gli spazi, ma può ancora crescere, può essere davvero il profilo giusto”.

Tonelli lo consiglierebbe a Lotito?
“Molto interessante come giocatore, che ha margini di miglioramenti incredibili e il fatto che sia italiano lo rende ancor più appetibile per il futuro della Lazio”.

La ricetta per battere la Juventus qual è?
“La Lazio non ha nulla da perdere, sgombra da ogni difficoltà mentale e sicuramente metterà in difficoltà la Juve”.

Come giudica il lavoro di Inzaghi?
“E’ difficile dare un giudizio, ora per lui è tutto facile, ma iniziare una stagione è molto più complicato. Ora per lui è tutto in discesa, ma costruirsi una stagione non è certo la stessa cosa”.