13.51 – Concluso l’intervento di Cesare Prandelli ai microfoni di TMW Radio.

13.50 – Pirlo potrebbe tornare utile per l’Europeo? “Queste sono considerazioni che può fare solo Conte, avranno contatti quotidiani e decideranno insieme”.

13.49 – Di Francesco allenatore emergente? “E’ uno degli allenatori più preparati. E’ stato capace di dare continuità a una squadra sempre in crescita”.

13.48 – La Roma è cambiata con Spalletti. “Abbiamo ritrovato uno Spalletti molto più maturo, pronto per affrontare tutti gli argomenti. Non era facile”.

13.46 – Cosa pensa della lotta Scudetto? “Sei punti sono tanti. Ieri al Napoli non è mancata solo la tensione nervosa, la squadra di Sarri dal punto di vista fisico non è stato all’altezza. Poi Higuain: è adatto a fare il bomber, ma non a reggere determinate tensioni”.

13.45 – Che Nazionale vedremo in Francia? “Una squadra molto organizzata che rispecchierà la filosofia del ct, sono sicuro riuscirà a mettere in difficoltà gli avversari. Non voglio fare nomi, Conte sta portando avanti un percorso con determinati giocatori e darà continuità a chi c’è stato in questi due anni”.

13.44 – C’è l’ex commissario tecnico della Nazionale, Cesare Prandelli, ospite a TMw Radio. Si parte da un ricordo di Cesare Maldini: “Poche volte ci siamo incontrati, ma in quelle poche volte ho avuto la netta sensazione di avere di fronte una persona vera. Un grande abbraccio”.



Fonte originale