TMW RADIO - Inter, Pagliuca: "Simeone vuole restare ancora a Madrid"

Gianluca Pagliuca, ex portiere nerazzurro, ha parlato ai microfoni di TWW Radio all’interno della trasmissione InterLine: “Il futuro di Handanovic? Vorrei solo giudicarlo come portiere, quest’anno ha fatto un ottimo campionato. Assieme a Buffon è stato il migliore nel suo ruolo. Sicuramente il migliore dell’Inter. Un nome come sostituto? In Italia ci sono diversi portieri, sia per quanto riguarda le nuove generazioni o altri che sono rientrati alla grande, come Viviano. Poi mi piacciono Sportiello, Perin Donnarumma ovviamente. Quest’anno c’è stato un cambio generazionale che fa ben sperare. Gollini? E’ un buon portiere ma lo voglio rivedere, ha fatto cose buone ma altre in cui non è stato impeccabile. Peccati di gioventù che l’anno prossimo in Serie B potrebbe migliorare. Un anno nella serie cadetta gli farebbe bene. Chi all’Europeo al posto di Perin? Porterei Donnarumma, è giovane ma ha fatto un gran campionato. Un voto alla stagione di Mancini? 8 o 9 al girone d’andata, per il ritorno darei un 6. Stagione discreta ma non di più. Aveva non so quanti punti di vantaggio dalla Juventus e invece adesso è troppo distanziata. Il mercato del prossimo anno? In difesa è a posto, ha bisogno di due o tre giocatori di qualità in avanti: un giocatore abile a centrocampo che dia i tempi e un altro bomber di qualità in attacco. Davanti se non fa gol Icardi, gli altri fanno fatica. Le voci su Simeone per la panchina dell’Inter? L’ho avuto due anni come compagno di squadra, un gran bravo ragazzo ma soprattutto un leader. Si percepivano le sue qualità oltre che la grande passione per il calcio. Penso che abbia ancora voglia di restare un po’ a Madrid, ma le possibilità in futuro di vederlo sulla panchina nerazzurra non sono da escludere. Personalmente però darei altre chance a Mancini. Cosa servirebbe per l’attacco dell’Inter? Servirebbe un Palacio un po’ più giovane, ad esempio, o come alternativa a Icardi vedrei bene Dzeko. Ljajic? Ha qualità ma fa fatica ogni anno a farle vedere, deve ancora esplodere”.