© foto di Federico De Luca

Queste le parole del ds della Fiorentina Daniele Pradè nel post-partita: “Era da molto che non vincevamo una partita: era importante fare punti soprattutto a livello psicologico. Alla fine ci siamo abbracciati tutti. La Champions? Dobbiamo crederci sempre, fino alla fine. Speriamo tutti quanti che questa vittoria ci dia un’iniezione di fiducia per arrivare a risultati importanti e fare più punti possibili. Un episodio può cambiare un’intera stagione, oggi un dettaglio favorevole è arrivato a noi. Il tifo presente? Ci siamo sempre detti che questo pubblico va solo ringraziato. Non siamo stati mai contestati, mercoledì con l’allenamento a porte aperte abbiamo capito quanto questa città sia attaccata alla squadra. Il futuro di Sousa? E’ giusto che il mister parli sempre di presente. Io penso al futuro con lui, perché è un ragazzo intelligente e mi piace lavorare con lui. Lui vuole fare le cose al meglio, poi alle fine faremo il punto della situazione. ADV? La vittoria di oggi ha un significato importante anche per lui perché ha sofferto parecchio: questa è una vittoria per il pubblico, per la squadra e per il patron. La gara di Udine? Vogliamo fare il meglio di quelle che sono le forze a nostra disposizione. Questo gruppo dà sempre il 100%: a Udine sarà una battaglia. Il mio futuro? Ora non è importante: quello che conta è la proprietà e la squadra. Tutti insieme stiamo già lavorando per il futuro, non possiamo farci trovare impreparati”.