© foto di Federico Gaetano

Il Vicepresidente del Crotone Salvatore Gualtieri, intervistato da TuttoMercatoWeb.com nella mix zone del Braglia dopo la storica Promozione degli squali, ha parlato così: “Ancora non ci credo. Questa era una squadra di Terza Categoria, fondata da mio padre. Abbiamo fatto 35 anni di dilettanti, poi nel 1991 sono arrivati i fratelli Vrenna e con loro siamo arrivati in Serie A. Vedere la gioia di 35.000 tifosi in piazza a Crotone è un’emozione indescrivibile”.

Qual è il segreto di questa squadra?
“I crotonesi. Per tanti anni i nostri giocatori erano tutti di Crotone, le cose sono cambiate solo recentemente, ma l’attaccamento alle radici è rimasto. Anche i dirigenti sono sempre gli stessi, e pure Juric ormai è uno di noi. Ivan è uno straniero adottato, lo conoscevamo bene da giocatore ed eravamo sicuri che non avrebbe fallito. Noi, però, pensavamo alla salvezza e non certo alla Serie A. Questi ragazzi hanno sbalordito tutti, Juric compreso, con una costanza incredibile. Vogliamo continuare così fino alla fine del campionato per arrivare primi in classifica e battere ogni record”.

Che ne sarà di Juric?
“Ha un contratto con noi. Per forza di cose dovremo sederci a un tavolo e discutere del suo futuro. I contratti sono fatti per essere rispettati”.