© foto di Federico Gaetano

Ospite di Spazio Sport Attilio Tesser, ex tecnico dell’Avellino, ha parlato della formazione irpina (fonte TuttoAvellino.it): “Avellino è una piazza che ti dà tanto. C’è una tifoseria molto legata alla squadra e al territorio. Tutti ci tengono moltissimo alla maglia ed è la cosa che ho cercato subito di trasmettere ai miei giocatori fino dalla prima riunione tecnica. Trasmettere il valore della maglia è qualcosa di basilare. Il calcio moderno però è cambiato. Noi eravamo una squadra che stava facendo abbastanza bene e che era pienamente in linea per la salvezza. Purtroppo abbiamo avuto anche assenza importanti come quella di Castaldo, uno degli attaccanti più forti in assoluto della B. Poi ci vuole fortuna, ma non sempre gira bene. La piazza mi rivuole ad Avellino? Mi fa piacere perché vuol dire che ho fatto qualcosa di buono. Un ritorno a breve? Preferisco non parlarne. C’è un allenatore nuovo che sta lavorando e che merita tutto il rispetto”.