© foto di Federico Gaetano

Al termine della gara pareggiata con la Pro Vercelli, il tecnico della Ternana Roberto Breda ha parlato in zona mista. Queste le sue parole raccolte da ternananews.it: “Per 60 minuti abbiamo fatto bene e meritavamo di vincere. Poi la gara ha preso una piega particolare, era importante riagguantarla. I tre punti erano un passo gigante in avanti, ma con questo punto aumenti il tuo vantaggio sui playout. Non potevamo ‘fare’ di più: potevamo raccogliere di più. Oggi avevamo giocatori con situazioni particolari, che han stretto i denti: Valjent e Falletti. Ma abbiamo fatto bene per almeno 60 minuti, ripeto. Gennaro Troianiello è entrato col piglio giusto e ha fatto bene, subito determinante. Vitale? Ha fatto almeno un’ora importantissima, ci è mancato tanto: normale che alla fine, alla prima partita da 90′, fosse cotto. Anche Palumbo molto bene, tutti hanno sofferto insieme. Avenatti? Lavora bene in settimana e col suo atteggiamento si guadagna i minuti, anche oggi è andato bene e ho voluto far recuperare un po’ Fabio per sabato. In generale, mi è piaciuto l’atteggiamento di tutti. Salvezza? Non si possono far calcoli, il campionato va a fasi e la B è questa: sono tutti ancora sul pezzo. Se siamo calati, magari, è anche una questione di energie, con tante partite ravvicinate e una partenza, stasera, a spron battuto. Ascoli secondo derby? Sarà una partita molto intensa, va solo preparata e affrontata al meglio. La partita più importante dell’anno è importante quanto un derby: in questo momento dobbiamo guardare solo ai punti, da fare assolutamente. Coppola andrà valutato di giorno in giorno, Falletti non dovrebbe saltare sabato”.