© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Prima della gara contro il Vicenza il tecnico dello Spezia Domenico Di Carlo ha parlato in conferenza stampa: “La sconfitta col Pescara? L’abbiamo analizzata con la squadra. Non abbiamo giocato male, il Pescara è stato più concreto di noi. L’atteggimento e la prestazione la squadra l’ha fatta, ma il Pescara in 20′ ha fatto più di noi. In settimana abbiamo lavorato proprio sulla velocità nel giropalla e nella concretizzazione. Per domani sono fiducioso perché la squadra sa che è un momento importante, guardando avanti per riprenderci cosa abbiamo perso contro il Pescara. La squadra ha voglia di riscatto contro un Vicenza che dopo il cambio di tecnico ha fatto molto bene. Dovremo ritrovare il nostro spirito battagliero, in uno stadio molto caldo. Il Vicenza sta bene: hanno Galano in grande forma, Ebagua e Raicevic sono grandi attaccanti e nel complesso la squadra è più concreta. Servirà attenzione, solidità offensiva. Il terzo posto? Quello che conta è arrivare ai playoff. Da qui alla fine tutto può succedere vista la poca distanza fra tante squadre. Serve concentrazione. Il Vicenza? E’ inutile nascondere che sia per me una partita speciale. Parte di quella città, di quello stadio e di quella maglia fa parte di me. Proverò mille emozioni, ma solo fino al fischio finale”.