© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Big match domani sera per lo Spezia. Al ‘Picco’ arriva il Pescara e Domenico Di Carlo ne ha parlato in conferenza stampa: “In questi mesi abbiamo lavorato duramente per avere un collettivo pronto ad affrontare questo combattuto finale di stagione e le positive prove offerte contro il Crotone da Okereke, Juande e Tamas, ragazzi che non giocavano da tempo, dimostrano che posso contare su ogni singolo elemento di questo gruppo, merito di allenamenti sempre svolti ad alta intensità oltre che con grinta, voglia e concentrazione. Indisponibili? Okereke, Nenè, Postigo e Juande non saranno a disposizione per la gara di domani, per il resto faremo le valutazioni migliori anche in seguito ai recuperi fisici dei ragazzi a pochi giorni di distanza da una sfida davvero dispendiosa come quella dello “Scida”; ad ogni modo non guardo alle assenze, nè nostre nè loro, perché domani a prescindere da chi andrà in campo, vincerà chi più vorrà portare a casa i tre punti e noi dovremo essere bravi ad imporre l’atteggiamento che ci ha portato a rimontare posizioni su posizioni e che piace tanto alla gente. Il Pescara? Loro sono una squadra con qualità straordinarie, un collettivo importante che può contare su un vero e proprio cannoniere come Lapadula, un attaccante con ottimi tempi e che merita la Serie A; Spezia e Pescara sono due squadre con caratteristiche differenti, che hanno gli stessi punti in classifica e che ambiscono entrambe a chiudere nei playoff, ma per noi cambia poco e andremo in campo per dare il massimo, come facciamo in ogni gara. Rispettiamo tutti gli avversari, ma pensiamo soltanto a noi stessi, determinati a mettere in campo le nostre armi per uscire dal campo a testa alta, a prescindere dal risultato”.