© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il portiere della Sampdoria Emiliano Viviano ha parlato a Radio Deejay della stagione dei blucerchiati e del suo futuro: “Sto abbastanza bene, sono contento per il mio rendimento in questa stagione. Se partirò con la Nazionale una volta finito il campionato? C’è un c.t. che decide, per cui a me non resta che parare e provare a convincere Conte. Montella? Mi aspettavo una reazione diversa da parte della squadra con l’arrivo del mister, abbiamo faticato un po’ di più di quanto non credessi. Ma quando si finisce in quelle posizioni di classifica le cose si fanno difficili. Che penso di Samp-Lazio? È una partita difficile. Noi dobbiamo fare ancora qualche punto per la salvezza. Loro hanno dei valori anche se sono stati altalenanti quest’anno. Dobbiamo solo capire al meglio i diktat dell’allenatore, non dovremo cambiare molto per tornare competitivi. Da fiorentino, un giudizio su Bernardeschi? Secondo me è molto molto forte. Però è un ’94 e ha alti e bassi, come è normale che sia. Tutta la squadra li ha avuti. Ha qualità tecniche e fisiche. Il più forte italiano di tutti i tempi? Totti è fortissimo, un mostro, un giocatore pazzesco. Sono stato pure costretto a dedicargli un tweet perché mercoledì ha fatto una cosa bellissima, ha scritto una storia incredibile. Però il più grande di tutti è Baggio. Ah, ancora una cosa: auguroni al presidente Ferrero, che è diventato di nuovo papà”.