Leonardo Menichini
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com

L’allenatore della Salernitana Leonardo Menichini ha convocato per la partita di domani sera Moses Odjer, ma il centrocampista difficilmente potrà giocare. Il tecnico ha in mente altre soluzioni da proporre contro il Vicenza, ecco come ha introdotto la partita di domani il tecnico ponsacchino.

“Il turno infrasettimanale ci ha concesso pochissimo tempo per preparare la partita contro il Vicenza di domani e in questo momento sto cercando di capire quali sono gli uomini che hanno recuperato meglio lo sforzo fisico di sabato. Abbiamo anche qualche giocatore con piccoli problemi e domani faremo un risveglio muscolare in cui farò le mie ultime valutazioni – Queste le parole di Leonardo Menichini alla vigilia di Salernitana-Vicenza – Difficilmente Odjer sarà della gara mentre Bernardini ha dato la sua disponibilità e domani valuterò anche le sue condizioni. Comunque, dal punto di vista morale la squadra sta bene: avremmo tutti preferito vincere a Vercelli, sarebbero stati due punti in più fondamentali ma questo fa parte del passato, ora dobbiamo pensare al Vicenza e concentrarci per fare una grande partita contro una delle squadre più in forma del campionato”.

Sull’atteggiamento tattico per la gara di domani: “Non ho ancora scelto l’undici che partirà dall’inizio, voglio confrontarmi anche con l’area medica e capire chi sta meglio e in base agli uomini a disposizione sceglierò l’atteggiamento migliore”.

Sulla squadra allenata da Lerda: “Il Vicenza è una squadra che ha raccolto molti meno punti di quelli che avrebbe meritato: un gruppo formato da giocatori giovani ed esperti, con ottime individualità e una buona condizione psicofisica. In questo momento è sicuramente un avversario molto temibile. Dovremo essere bravi ad essere pazienti e rimanere sempre lucidi. Tutte le gare nascondono delle insidie e dobbiamo pensare a fare la nostra partita concentrandoci solo ed esclusivamente sulla partita di domani, cercando di ottenere il massimo. Dobbiamo dare tutto per il nostro pubblico che siamo sicuri anche domani ci darà una mano”.