© foto di Imago/Image Sport

Queste le parole di Fabio Amicucci, intermediario per l’Italia di Jonathan Calleri – attaccante argentino accostato alla Roma nelle ultime ore, raccolte dalla trasmissione “1927-la storia continua” sui 101.5 FM di Centro Suono Sport:

“La Roma conosce molto bene Calleri, lo segue da tempo. A gennaio poteva andare all’Inter, ma ci sono state delle problematiche. Con la Roma al momento non c’è nulla di concreto, ma ho incontrato Sabatini in passato più volte e potrebbe esserci quanto prima un ritorno di fiamma. E’ un classe 93′, passato di recente in prestito al San Paolo, ha delle qualità simili ad Ibra, è potentissimo fisicamente e ha una grande confidenza con il gol. Calleri diventerà comunitario tra pochi mesi e quindi potrebbe essere un’opzione per la Roma e per altri club italiani”

“Jonathan vorrebbe giocare in Italia, predilige il nostro paese rispetto ad altri, ha un costo del cartellino intorno ai 20 milioni di euro. E’ un calciatore completo, che ha tutte le caratteristiche per adattarsi al calcio di Luciano Spalletti, è molto più concreto di Dzeko.”

“Lo Stellar – conclude Amicucci – è il fondo di investimento che detiene il cartellino del giocatore, lo hanno pagato 12 milioni di euro e lo hanno girato al San Paolo fino a giugno, ma credo che quest’estate lascerà il Sud America.”