© foto di Imago/Image Sport

Sarà un mercato a scadenza quello predisposto da Mino Raiola per la prossima estate. Una sessione di trasferimenti programmata con precisione chirurgica da parte di uno dei re dei procuratori mondiali, capace di avere la possibilità di poter decidere il destino di parecchi suoi assistiti gestendo il “coltello” dalla parte a lui più congeniale, ovvero quella del manico. Impossibile non partire da Zlatan Ibrahimovic, per il quale lo stesso Raiola ha smentito ogni possibilità di ritiro, pregustando i ponti d’oro che numerosi club europei ma non solo saranno disposti a creare pur di contrattualizzare l’asso svedese. Impossibile prevederne oggi il destino, ciò che è possibilissimo immaginare è invece la mostruosa commissione che Raiola incasserà qualunque sia la scelta del suo assistito. Discorso analogo ancorché rapportato a cifre decisamente inferiori, quello per Gregory Van der Wiel: anche il terzino olandese avrà il cartellino in mano al 30 di giugno, ed anche nel suo caso le opzioni (comprese quelle italiane) non mancano di certo.
Oltre ai casi eclatanti di scadenze fissate tra un paio di mesi, Raiola annovera nel suo pool di assistiti altri calciatori di primo piano che vedono i contratti attualmente in essere con i rispettivi club destinati a scadere nell’estate del 2017, e di conseguenza più che soggetti a trasferimenti onerosi ma vantaggiosi nella prossima finestra di mercato. A partire da Mikitaryan che continua ad essere un obiettivo di estremo rilievo per la Juventus, sino ad arrivare a Maxwell che nonostante i suoi 34 anni è ancora titolare nel PSG e potrebbe avere la possibilità di firmare un ultimo vantaggioso accordo a conclusione di una carriera che lo ha visto gravitare nei club più importanti del globo, spesso anticipando il destino dell’amico fraterno Ibrahimovic. Chiude la fila un altro calciatore controllato a distanza da Raiola, Omar El Kaddouri: anche per il trequartista in forza al Napoli la prossima estate potrebbe essere quella di un cambio di casacca in alternativa ad un rinnovo vantaggioso con i partenopei.