© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Elia Legati ha commentato così il pareggio della Pro Vercelli contro l’Avellino: “Non è far gol il mio mestiere, sono contento ma oggi il rammarico è grande perché dovevamo vincere e stavamo vincendo, poi purtroppo non è bastato. E’ la seconda volta che ci fanno gol un minuto dopo il nostro. Bisogna guardare avanti, è stata una partita difficile contro un buon avversario che ci ha messo in difficoltà. Meritavamo i tre punti. Avremmo dovuto amministrare meglio il pallone, ad alcuni attaccanti concedi un’occasione in area e prendi gol, la palla non doveva neanche arrivargli. Nel secondo tempo abbiamo avuto tante occasioni e loro alla prima ci hanno castigati. Non possiamo sprecare occasioni del genere, a parte il rammarico adesso pensiamo già alla prossima e andiamo a Cesena fiduciosi”, riporta Magicapro.it.