Giacomo Beretta
© foto di Giovanni Evangelista/TuttoLegaPro.com

Dopo il gol segnato alla Salernitana, valso l’1-1 definitivo della Pro Vercelli, l’attaccante Giacomo Beretta (24 anni) si è tolto la maglietta e l’arbitro gli ha mostrato il cartellino giallo. Il signor La Penna ha tardato a far riprendere il gioco proprio per l’esultanza prolungata di Beretta, che lui commenta ai microfoni di Magicapro.it: “Esultanza rabbiosa? No, ero molto felice perché abbiamo riequilibrato la partita. Creiamo molto, ma concretizziamo poco: penso sia anche una questione di sfortuna. Il gol? Non l’ho ancora rivisto, però ho anticipato il portiere. Contratto? Ho ancora un anno con il Milan. Malonga? Mi trovo molto bene con lui, così come con Ettore Marchi. Poi è il mister che deve fare le sue scelte. Attaccare lo spazio è una delle mie principali qualità”.