© foto di Federico Gaetano

Sfida di cartello per il Pescara di Massimo Oddo domani contro il Cesena. Il tecnico degli abruzzesi ne ha parlato oggi in conferenza stampa: “Gli indisponibili – si legge su PescaraSport24 – ? Zampano è da valutare ancora, quando calcia ha ancora fastidio al collaterale, per Caprari non dovrebbero invece esserci problemi. Se rientra Zampano gioca. Non cambio sistema di gioco, comunque. Ventola? Non è scontato che giochi se mancherò Zampano. E’ un 97 che non è un terzino sinistro, anche se si è adattato bene. E’ un ragazzo affidabile e ci potrà dare una mano, ma è pur sempre un ragazzino e non pensare che con lui abbiamo risolto tutti i problemi. L’esperienza poi mi insegna che i problemi ci sono alla seconda gara. Verde o Pasquato? Pasquato per me ad Avellino ha fatto una gara straordinaria, non nella prestazione tecnica, ma per approccio mentale. Da leader, ciò che chiedo a lui di essere. Deve fare il salto di qualità, quello che chiedevo a Caprari ad inizio stagione. Il Cesena? E’ una partita importantissima, uno scontro diretto casalingo. Per noi è fondamentale, è ovvio che perdere sarebbe una cosa molto brutta ma non possiamo stare a pensare di scendere in campo per non perdere. Dobbiamo evitare errori che ci possono costare caro, ma puntare a vincere. La nostra mentalità deve essere quella di provare a vincere tutte le partite, a prescindere da chi incontri. Fare tabelle adesso è veramente complicato, ci sono troppi scontri diretti. Non possiamo fare calcoli, pensiamo alla gara di domani contro una squadra fisica con giocatori esterni davvero letali come Ciano e Ragusa. Può cambiare assetto durante una partita, dovremo avere ottime letture. Il Cesena è squadra costruita per salire, sarà una gara complicata ma non più di quelle fatte con Como o Avellino. All’andata loro sono stati nettamente superiori a noi, non dobbiamo ripetere quella giornata nera”,