© foto di Jacopo Duranti/TuttoLegaPro.com

Dalle pagine de Il Gazzettino Nicola Petrilli del Padova, ha dato la sua spiegazione sul suo momento difficile iniziato col nuovo anno: “Il rinnovo del contratto doveva essere uno stimolo ulteriore, e invece… Fisicamente posso anche avere avuto qualche calo, ma non penso che duri tre mesi. Di sicuro sono stato penalizzato dalle scelte dell’allenatore. Giocare cinque o dieci minuti, poi non entrare per tre-quattro partite, non è facile. Va comunque bene così”.