Il neo proprietario del Bari Datò Ahmad Noordin durante la conferenza stampa di presentazione ha parlato del suo avvicinamento nel mondo del calcio e dei suoi primi obiettivi: “Non pensavo che il calcio potesse essere qualcosa su cui investire. Poi leggendo un articolo sul calcio malese e come si sta evolvendo. Da lì ho iniziato a interessarmi al calcio ed è nata l’idea di entrare nel Bari calcio per costruire un progetto. Ho sentito subito una vicinanza con Bari e la sua gente e alla fine ha scelto questo club perché è ancora in Serie B. Se fosse stata una squadra come la Lazio o la Roma non sarebbe stata una sfida, invece qui ci sono potenzialità per costruire qualcosa di importante e voglio portare questa squadra molto in alto. Sogno un Bari al top in Serie A e sono certo che nulla sia impossibile. – continua l’imprenditore malese – Abbiamo ottimi sponsor provenienti dalla Malesia, grandi compagnie e il governo malese sarà felicissimo di promuovere il nostro Paese. Ci sono ottime opportunità e possibilità di investire a Bari dei fondi sovrani malesi che fino a oggi hanno investito sopratutto a Londra, in India e in Cina. Sono fiducioso che questi investimenti possano arrivare qui in Italia e in Puglia in particolare perché c’è questa necessità di investire all’estero”.