© foto di Federico Gaetano

Il portiere del Modena Nicolò Manfredini ha parlato in conferenza stampa del momento della squadra e della prossima sfida contro il Trapani: “È una partita quasi decisiva visto che ne mancano solo otto. Stiamo lavorando bene e sono fiducioso come lo ero prima. Credo in questa squadra e ne usciremo fuori. Con Bergodi ci sono stati dei cambiamenti perché lavoriamo molto a livello tattico e già contro la Pro Vercelli c’è stato un atteggiamento e un’impostazione diversa. Il mister ha un lavoro non facile davanti perché c’è poco tempo per dare la sua impronta alla squadra e trasmetterci i suoi concetti, credo che in questi casi lavorare sull’aspetto psicologico è fondamentale. – continua Manfredini parlando del Trapani come riporta Parlandodisport.it – È una squadra che concede qualcosa in più rispetto alla Pro e questo può essere un vantaggio perché potrebbero esserci più spazi per creare azioni offensive. Dobbiamo scendere in campo con più fame e voglia di loro perché inizia un nuovo campionato in cui bisogna far più punti possibili indipendentemente dagli avversari. Anche un pari può andare bene, nelle ultime due gare abbiamo perso troppi punti importanti e dobbiamo evitare di ripetere certe disattenzioni. Personalmente sono contento a livello personale, la squadra e il mister hanno fiducia in me e spero di continuare così”.