© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

In Nuova Zelanda si sono indignati per la finta haka inscenata a San Siro, prima della partita con il Carpi, da alcuni attori vestiti di rossonero, ma lo spettacolo offerto dal Milan dopo il calcio d’inizio, scrive stamane il Corriere della Sera, è stato peggio. Gioco lento, esperimento Boateng fallito, possesso palla improduttivo, zero cattiveria agonistica. Insomma, allenatore nuovo, problemi vecchi. Il Milan continua a gettare punti con le piccole, fa una fatica incredibile a segnare e il modulo con il trequartista è di difficile digestione: Bonaventura a Genova ha convinto poco, il Boa per nulla, lunedì a Verona potrebbe toccare a Honda.