© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Durante la conferenza stampa pre-Carpi, il tecnico del Milan, Cristian Brocchi, ha parlato anche del momento difficile che sta attraversando il giovane terzino del Milan Davide Calabria. La redazione di MilanNews.it ha contattato il suo agente Gianni Vitali per fare il punto.

Brocchi in conferenza ha detto: “Calabria è in un momento di difficoltà, non ho trovato il Calabria che avevo lasciato”. Cosa è successo a Davide?
“Credo che sia stata una frase fatta e detta per stimolare Davide, Brocchi il ragazzo lo consce bene, che sia intristito credo sia un fatto normale, sono mesi che lotta per conquistarsi un posto, spazio non c’è stato, ed è normale che non può essere felice tanto quanto chi gioca con continuità. Però non è giù di morale, credo che Brocchi lo conosca bene e ha utilizzato queste parole per stimarlo a dare sempre di più, cosa che sta facendo. Perché alla società ho sempre chiesto come si stia allenando e mi hanno sempre parlato bene di lui. Poi è chiaro che ci sono periodi in cui stai meglio o peggio. Spero che quando toccherà a lui faccia vedere il suo valore”.

Ci sono stati problemi con Mihajlovic? Perché aveva iniziato benissimo poi non si è più visto in campo…
“Non c’è stato assolutamente nulla, sé con Mihajlovic né con Brocchi. Questa domanda l’ho sempre fatta io sia alla società che al giocatore, ma nessuno ha mai mosso un appunto sul ragazzo. E’ un professionista esemplare”.

Ieri Nocerino in una intervista ha detto che il più forte del settore giovanile del Milan è Davide Calabria…
“Antonio è stato un grande giocatore, le parole hanno fatto piacere a Davide e al sottoscritto, però la cosa più importante, per chi deve dimostrare, è giocare. E’ l’unico modo per essere valutati, quando toccherà a Davide, e spero presto, sono sicuro che si farà trovare pronto. Ha sempre fatto bene con mister Brocchi in Primavera e con Mihajlovic quando è stato utilizzato all’inizio. Non è facile trovare spazio in questo Milan. Quando Brocchi dice che deve trovare smalto e brillantezza sono scuro che queste cose Davide le farà”.

Immaginiamo che al termine della stagione si farà il punto con il club per capire se mandarlo a giocare in prestito…
“Sicuramente ci siederemo ad un tavolo, Galliani mi ha detto che è un giocatore del Milan e sarà un giocatore del Milan. E’ evidente che questo faccia piacere, lui è milanista da sempre, però le cose nel calcio si tengono monitorare costantemente. Con la società ci siederemo a parlare di cosa vogliono fare con Davide Calabria e lui deciderà cosa fare con il Milan. Ma in lui credono tantissimo”.