19.49 – Il centrocampista della Pro Vercelli, Simone Emmanuello, ha commentato l’infortunio di Marchisio, da ex juventino. “Sì, mancherà sicuramente, ma alla Juve rimangono due competizioni e in campionato è già a buon punto. Dispiace pure per la Nazionale, più che altro per quello, anzi. Tifoso della Juve? Sognavo il Triplete ma oramai è andata”.

18.50 – L’ex direttore sportivo della Sampdoria, Domenico Arnuzzo, ha parlato ai microfoni di TMW Radio. “La Sampdoria non è fuori dalla zona pericolosa, deve fare quei 3-4 punti per raggiungere la quota. Però è in una buona situazione e ha ottime possibilità di salvarsi”.

16.45 – L’agente FIFA Crescenzo Cecere ha fatto il punto sulla situazione di Marco Coppolaro, calciatore dell’Udinese. “Ha disputato una grande stagione con le nazionali, con l’under 19 si sono qualificati per l’Europeo che si disputerà in Germania. È molto interessante, lui e Meret si contraddistinguono per umiltà, impegno, sono aspetti fondamentali per un calciatore. Hanno fatto un anno di prima squadra e giocato poco in primavera, quando ci ritorni vengono meno le motivazioni. Si allenano ma non riescono a trovare spazio, e difficilmente lo troveranno. Gli allenatori non rischiano la propria pelle, preferiscono gente più esperta”.

15.50 – L’onorevole Paolo Cento ha parlato del caso Totti ai microfoni della nostra emittente. “Alcune sue dichiarazioni non sono condivisibili, ma Spalletti è una vittima come lo è Totti. Il capitano della Roma è un patrimonio troppo importante per delegare la sua gestione al solo Spalletti”.

15.10 – Rolando Maran, tecnico del Chievo Verona, è intervenuto sulle frequenze di TMW Radio. “Sapevamo come non fosse una gara semplice, perché l’Udinese sta attraversando un buon momento, ha messo sotto una squadra come il Napoli nell’ultima partita casalinga. Mi aspettavo una partita bloccata e combattuta da ambo le formazioni. Poi, come spesso accade, è difficile creare molte occasioni”.

13.50 – Fulvio Collovati, ex nerazzurro, nel corso della sua consueta rubrica ‘I Collovoti’ ha espresso un giudizio favorevole su Marcelo Brozovic, centrocampista dell’Inter: “Brozovic ha un importante senso del gol, è uno degli acquisti più indovinati dell’era Mancini. Sa fare tutto: il regista, l’incursore e non solo. Chiaramente, però, l’Inter a centrocampo ha bisogno di qualcosa in più. Juventus? L’Inter deve tenerselo stretto, di centrocampisti che sanno fare i registi e si inseriscono in zona gol ce ne sono pochi”.

13.38 – Francesco Corapi, autore del gol promozione del Parma in Lega Pro, ha parlato questa mattina ai microfoni di ‘TMW Radio: “Sono felicissimo di aver contribuito a questa promozione, ce la siamo meritata pur partendo tra mille difficoltà perché il 3 agosto eravamo solo in tre-quattro. Era tutto un punto di domanda, fortunatamente è andata bene”.

13.17 – Stefano Antonelli, ex direttore sportivo del Bari, ai microfoni di ‘TMW Radio’ ha commentato il passaggio di consegne del club biancorosso: “Ho conosciuto questa realtà e questa trattativa da qualche tempo. Prima il nostro punto debole era che gli stranieri non approcciavano alle realtà italiane, soprattutto per un problema fiscale. I magnati andavano tutti in Premier. Dobbiamo solo augurarci che queste figure siano solide e credibili e non siano solo degli avventurieri. Ben vengano gli imprenditori stranieri, non fanno altro che bene al calcio italiano. La piazza di Bari è meravigliosa, è tra le otto piazze d’Italia e ha bisogno di una proprietà solida. In Serie A solo 4-5 squadre raccolgono allo stadio più tifosi di quelli del Bari”.

12.25 – Antonello Cuccureddu, ex bandiera della Juventus, ai microfoni di ‘Stile Juventus’ – trasmissione in onda su ‘TMW Radio’ – ha detto la sua su Paul Pogba: “A volte si specchia troppo e la Juve è stato brava a riprenderlo. Le sue qualità nessuno le discute, è un grande giocatore ed è ancora giovane”.

12.00 – Ha ora inizio ‘Stile Juventus‘, trasmissione monotematica dedicata alle vicende di casa Juventus. Un’ora, dalle 12 alle 13, per tutte le informazioni sui campioni d’Italia con tanti ospiti collegati.

11.10 – Fabrizio Lucchesi, presidente del Pisa, ai microfoni di ‘TMW Radio’ ha parlato a lungo di Gennaro Gattuso, allenatore della squadra toscana: “E’ stato fondamentale nel Pisa, quasi tutto quanto fatto dal Pisa parte da lui. E’ destinato ad allenare grandi squadre, è un allenatore moderno che interpreta il ruolo molto bene. Le esperienze all’estero lo hanno forgiato, è un grande motivatore ma è molto pignolo anche in tutti gli altri aspetti”.

10.34 – Lorenzo Minotti, direttore sportivo del Parma, ai microfoni di ‘TMW Radio’ ha commentato la promozione in Lega Pro della squadra emiliana: “Abbiamo iniziato a lavorare a fine luglio, anche perché c’era un’altra cordata che s’era proposta. Questo ha condizionato un po’ il mercato perché abbiamo dovuto operare in extremis. A Collecchio a fine luglio sembrava entrare in un cattedrale nel deserto. Sono molto contento per la vittoria e il risultato sportivo, ma credo fosse anche prevedibile che il Parma potesse centrare questo obiettivo al primo colpo: alle nostre spalle c’è una società importante che ci ha dato un budget fuori categoria. Era importante, però, riallacciare un legame importante con la tifoseria e l’abbiamo fatto: i 20mila tifosi di ieri lo testimoniano”.

10.30 – Nuova settimana per TMW Radio, la radio ufficiale di Tuttomercatoweb.com. Tanti gli ospiti collegati con noi, partiremo tra pochi minuti col direttore sportivo del Parma, Lorenzo Minotti. La squadra emiliana nella giornata di ieri ha ottenuto la matematica promozione alla Lega Pro.