© foto di Diego Fornero/Torinogranata.it

Queste le parole di Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, alla viglia della gara contro l’Empoli:

Gentiletti? “A Norcia ho visto un giocatore preparato e pronto. A Palermo ha giocato bene come tutta la squadra”

Cos’è cambiato in questi giorni? “Ho sentito e letto tante cose. Novellino ha preparato bene la partita, ma la Lazio vista domenica è difficile da affrontare per chiunque. Non so cosa sia cambiato rispetto a prima. Posso dire che ho visto una grande squadra. Adesso dobbiamo dare continuità”.

La moviola in campo? “Penso che sia una buona cosa, soprattutto su episodi. L’Importante è che la gara non rimanga ferma per 5/6 minuti.

L’esonero di Mihajlovic al Milan? “Sia Sinisa che Cristian sono amici. Dal 2012 è il quinto cambio di allenatore. Forse non è colpa degli allenatori”.

L’Empoli? “Sta bene e lo ha dimostrato di esserlo contro Juventus e Fiorentina. Non dobbiamo avere paura”.

L’Europa? “E’ una missione difficilissima, il calendario non ci da una mano ma niente è impossibile”.

Emozionato per domani? “Sarà la prima all’Olimpico e lo sono. Essere stato giocatore della Lazio mi è servito per capire e lavorare bene fin da subito”.

Onazi? “Ha fatto una settimana prima del Palermo a Norcia benissimo. Milinkovic sta bene, può fare benissimo la mezzala. Ci da struttura e sa fare entrambe le fasi”.