© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

La Juve espugna San Siro. E se di grande classico trattasi, la formazione di Max Allegri è stata in grado di concretizzare la più esemplare delle rimonte: andando sotto quasi “a freddo” (Alex al 18′) e pareggiando poi con Mandzukic al 27′ e in vantaggio, al 20′ della ripresa, grazie alla rete di Paul Pogba, riaddrizzando la gara spegnendo il Milan e le speranze rossonere di raggiungere i tre punti. Nella pancia di San Siro l’allenatore bianconero commenta il match, Tuttomercatoweb segue live l’incontro stampa. Si comincia parlando della sfida e della bella partita del Milan. “Io mi aspettavo questo Milan, hanno buoni giocatori e veniva da un periodo buono. Vincere a San Siro non è mai semplice, la settimana di ritiro gli avrà resi più arrabbiati. Abbiamo forzato troppo le giocate, Gigi ha fatto due grandi parate. La squadra ha giocato bene e in seguito non ha più concesso. Ci sono gli avversari: è possibile subire gol. C’è da fare i complimenti ai ragazzi. Come ho detto 76 punti non bastano, la quota scudetto si deciderà dopo Fiorentina-Juve.

Che effetto fa di essere rimpianto dal Milan? Rivalsa?
“Nessuna rivalsa, già l’anno scorso è capitato. Sono stato tre anni e mezzo benissimo, con Galliani e Berlusconi ho ancora ottimi rapporti, indipendentemente dall’aspetto professionale. Ora sono alla Juve e stiamo facendo un buon lavoro. Ci attende il finale di campionato e una finale di Coppa Italia”.

Rinnovo contrattuale, è il momento?
“Non ci saranno problemi, non appena avremo una giornata libera. E non ci saranno sicuramente problemi”.

Come definirebbe la sfida di stasera? Sporca?
“No, stasera è stata una gara difficile da vincere”.

Quali saranno le garanzie tecniche che chiederà a Marotta?
“Me la dà la Juve stessa. Come è avvenuto con i tanti i giocatori che sono andati via la scorsa estate. In pochi si sarebbero aspettati una rincorsa così. E io non mi sarei aspettato di uscire contro il Bayern all’ultimo minuto”.

Come giudica Balotelli, stasera? Montolivo interesserebbe alla Juve?
“Mario ha fatto una buona gara. Montolivo è del Milan e se lo terranno stretto”.

L’allenatore del Milan ha detto che quest’anno al Milan ne vale 5, lei dice che il tempo è volato alla Juve…
“E’ volato anche al Milan. Stanno facendo una buona stagione e lottando per l’Europa League”.