© foto di Federico Gaetano

Dopo la vittoria contro il Sassuolo, la Fiorentina non si vuole fermare dando continuità ai propri risultati in vista della lotta per il quarto posto. Sarà Paulo Sousa, tra pochi minuti, a presentare la sfida in diretta dallo stadio Artemio Franchi di Firenze.

13.00 – Prende la parola il tecnico viola:

Sulla partita di domenica: “Non mi basta mai quanto fatto, guardo sempre a quello che dovremo fare. Mi ha fatto piacere il fatto che la squadra si sia riavvicinata agli standard del recente passato sia a livello di squadra che personale. Non è abbastanza, c’è sempre da lavorare per arrivare al massimo livello. Solo così possiamo avvicinarci alla vittoria di ogni partita”.

Sulla comunione di intenti tra tifosi e squadra: “Continuo a credere che ci siano tanti fattori che condizionano la squadra. Ci sono alcuni giovani con grande personalità in determinate piazze, oppure giocatori esperti senza personalità. Dipende da persona a persona. Quando c’è alchimia però, tutti ci guadagnano. Ho parlato anche diverse volte del fatto che tutto quello che arriva dall’esterno è condizionante per aiutarci. I risultati ci aiutano perché viviamo di risultati. Al momento che non arrivano, ci ha allontanato dalla determinazione che abbiamo avuto all’inizio. Quando l’alchimia è perfetta i risultati sono migliori”.

Su come sta la squadra e sui centrocampisti: “Vecino e Badelj possono giocare anche ogni tre giorni. Ogni partita comporta un dispendio di energie diverse ma hanno la capacità di recuperare come mi hanno sempre dimostrato. Col tempo hanno migliorato anche la velocità di recupero, grazie agli allenamenti ‘invisibili’ ovvero che comprendono il sonno e l’alimentazione. L’unico giocatore che non è a disposizione è Kone per un problema ai flessori. Noi abbiamo bisogno di tutti quelli che possono dare al massimo. Vediamo come si allenerà oggi. Tutti gli altri stanno recuperando e saranno tutti pronti per domani”.

Su Borja Valero: “La diffida di Borja è arrivata diverse partite fa e non lo ha mai condizionato nel suo rendimento. Ha subito una botta ma non è niente di preoccupante. Oggi si allenerà con la squadra e domani sarà a disposizione”.